Bookmark and Share

Domande frequenti: Confezionamento sottovuoto e sicurezza del cibo


Quali sono gli elettrodomestici o i sistemi per il confezionamento sottovuoto?

Il sistema di confezionamento sottovuoto e sigillatura FoodSaver® rimuove l’aria dai sacchetti, dai rotoli e dai contenitori per la conservazione di cibo, poi li sigilla in modo che l’aria non possa entrare di nuovo. Il confezionamento sottovuoto è un’alternativa migliore rispetto ai tradizionali metodi di conservazione perché elimina l’ossigeno che può causare il deperimento dei cibi. Molti sacchetti, rotoli e contenitori pubblicizzano la propria capacità di proteggere gli alimenti, tuttavia sigillano mantenendo l’aria all’interno, invece di estrarla prima di effettuare la chiusura ermetica.

Quali sono i vantaggi del confezionamento sottovuoto?

I cibi restano freschi fino a cinque volte più a lungo. Non si producono bruciature da congelamento anche per anni poiché gli alimenti non entrano in contatto con l’aria fredda e secca. Sono molti i benefici del confezionamento sottovuoto
Risparmi denaro
Gli alimenti durano di più, per cui ne butti via di meno. Puoi acquistare grandi quantità di cibo e confezionarlo nuovamente a casa in porzioni più piccole dell’esatta misura che desideri. Gli avanzi dei pasti si mantengono freschi nel congelatore per diversi mesi.
Risparmi tempo
Ti rechi meno volte a fare la spesa per generi alimentari poiché il cibo dura di più. Cucini varie porzioni quando ne hai tempo e le confezioni sottovuoto in singole porzioni nei sacchetti o direttamente nei piatti. Puoi marinare carni e pesce in pochi minuti anziché in ore.
Inoltre
Ti godi i tuoi cibi preferiti durante tutto l’anno, anche quando sono fuori stagione. Proteggi prodotti non alimentari dalla corrosione e dall’umidità. Puoi creare kit di primo soccorso e d’emergenza per la casa, l’auto e la barca. Gli amanti della vita all’aria aperta possono confezionare sottovuoto le scorte di alimenti per conservarle pulite e all’asciutto.

Perché il confezionamento sottovuoto?

L’esposizione all’aria causa un più veloce deterioramento del cibo, bruciature da congelamento e muffe e può inoltre rendere gli alimenti stantii e rancidi. Il sistema di confezionamento sottovuoto FoodSaver® rimuove l’aria intrappolando sapori e qualità. Con la linea completa di sacchetti, barattoli e accessori FoodSaver® per ampliare le tue possibilità di conservazione degli alimenti, hai a tua disposizione un metodo scientificamente provato per mantenere i cibi freschi fino a cinque volte più a lungo.

Quale effetto determina la rimozione dell’aria?

Il processo di confezionamento sottovuoto prolunga la vita degli alimenti attraverso la rimozione della maggior parte dell’aria dal contenitore sigillato, riducendone quindi l’ossidazione, processo che influisce sulla qualità generale, sul sapore e sul valore nutrizionale del cibo. La rimozione dell’aria può inoltre inibire la crescita di microorganismi, i quali possono causare problemi in determinate circostanze.
Muffa – facilmente identificabile grazie alla caratteristica lanugine. La muffa non cresce in ambienti con poco ossigeno; di conseguenza, il confezionamento sottovuoto consente praticamente di eliminarla.
Lieviti – causano fermentazione, resa percepibile dall’odore e dal sapore. I lieviti hanno bisogno d’acqua, zuccheri e di una temperatura moderata per svilupparsi. Possono inoltre sopravvivere con o senza aria. Per rallentare la crescita dei lieviti è necessaria la refrigerazione, mentre il congelamento la arresta completamente.
Batteri – producono un odore sgradevole e scoloramento e possono dare origine a una consistenza soffice e viscida. In condizioni appropriate, il bacillo clostridium botulinum, ovvero il microorganismo che causa il botulismo, può svilupparsi senza presenza di aria e non è individuabile tramite odore o sapore cattivi. Sebbene sia estremamente raro, può essere molto pericoloso.

Quali temperature di conservazione sono sicure?

Per conservare gli alimenti con sicurezza, è vitale che si mantengano temperature basse. Si può ridurre significativamente lo sviluppo di microorganismi a temperature pari o inferiori ai 4°C. Il congelamento a -17°C non uccide i microorganismi ma ne arresta lo sviluppo. Per una conservazione nel lungo periodo, congela sempre gli alimenti deperibili che sono stati confezionati sottovuoto.
È importante notare che il confezionamento sottovuoto non sostituisce l’inscatolamento e non consente di invertire il processo di deterioramento degli alimenti. Ne può soltanto rallentare le alterazioni qualitative. È difficile prevedere per quanto tempo gli alimenti conserveranno il miglior sapore, la migliore consistenza o il miglior aspetto, poiché ciò dipende dalla freschezza e dalla condizione al momento in cui sono confezionati sottovuoto.
IMPORTANTE: il confezionamento sottovuoto NON è un’alternativa alla refrigerazione o al congelamento. Tutti gli alimenti deperibili che richiedono refrigerazione devono essere refrigerati o congelati dopo il confezionamento sottovuoto.